lunedì 14 marzo 2011

Una mamma che lavora

Sono proprio distrutta... Stamattina alzandomi dal letto mi sentivo come se mi fosse passato sopra un tir e che poi avesse deciso di tornare indietro ripercorrendo la stessa strada...

Una nuova settimana comincia dopo notti insonni... febbricola... congiuntivite... virus intestinale... denti in arrivo... 

Una nuova settimana che passerò a spronare i bimbi a scuola ... ad ascoltare le colleghe impazzite... a sentirmi le sfuriate della vice preside che ha bisogno di esercitare il proprio potere facendoti sentire una cacchetta... 

Uff!

Lo so che sono soltanto 3 giorni... 

Lo pensavo stamattina mentre Bebè, ancora annientato dai mille virus, piangeva perchè voleva stare con la sua mamma... una mamma che alle 7.40 aveva ancora il pigiama e stava con metà dei capelli piastrati (ci sono di nuovo i pidocchi e se mi alliscio i ricci Tatino li controlla meglio) ... una mamma che è arrivata tardi perchè voleva assolutamente consolare il suo bimbo prima di uscire...

6 commenti:

  1. Passerà...vedrai! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Forza e coraggio...la primavera dovrebbe essere alle porte e con lei le settimane lavorative dovrebbero alleggerirsi un po' già solo per il fatto che si vive sotto il sole!!!
    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  3. Forza, dai! Che passerà anche questa settimana, e poi giovedì è vacanza, no?

    RispondiElimina
  4. piccolo Bebè! con la primavera andrà tutto meglio! un abbraccio a tutti.

    RispondiElimina
  5. Grazie! Grazie! Il vostro sostegno è importante...

    RispondiElimina